Una delle questioni che i videogiocatori di tutto il mondo si pongono è molto semplice: sul web sarà possibile giocare coi migliori giochi prodotti per console? A questo quesito, almeno per ora, ha abbozzato una risposta il team di Mozilla, che ha pensato di rendere il web la migliore piattaforma per poter giocare: questo in virtù del fatto che verranno implementate diverse tecnologie che permetteranno al web di esser definito tale.

Mozilla Game _On

Per questo, nel 2014 Mozilla ha deciso di collaborare con diversi grossi nomi presenti nel mondo del web per poter mostrare a tutto il mondo come appunto il web possa esser veramente la nuova piattaforma per il gaming: analizziamo ora alcune collaborazioni avviate da Mozilla ed a cosa questa hanno portato.

Monster Madness: il primo passo dei videogiochi sul web

La prima dimostrazione valida è da ricercarsi nel gioco che sta spopolando sul web, ovvero Monster Madness, giocabile in maniera completamente gratuita direttamente sul web. In molti sicuramente hanno avuto la possibilità di giocarci sulle console come Play Station 3 ed Xbox 360, ma ora questo gioco è disponibile anche sul web, gratuitamente: bisogna sottolineare come il gioco sia veramente ottimo, e di come questo regga il confronto con le versioni per console.

Il gioco è approdato sul web proprio grazie alla collaborazione nata da Mozilla e la Nomnom Games: seppur la versione finale approderà sul web a partire da maggio, sul sito del gioco è possibile effettuare qualche partita, inserendo un codice unico che permette ai vari utenti di poter provare l’emozione di giocare sul web ad un gioco che ha riscosso un discreto successo. Semplice e veloce, il gioco vede protagonista un gruppo di giovani che devono combattere contro diverse creature potenzialmente pericolose: mostri, robot e tantissime altre dovranno essere eliminate dal giocatore, semplicemente utilizzando mouse e tastiera ed un buona dose di proiettili virtuali.

Come detto prima dunque, questa collaborazione di Mozilla mette in risalto come anche il web possa essere utilizzato e come questo possa diventare veramente la nuova piattaforma di gaming del nuovo millennio. Il dirigente della Nomnom Games Jeremy Stieglitz si è detto molto entusiasta di tale risultato: nel giro di pochissimi giorni, il gioco ha avuto un aumento costante di utenti che si sono divertiti tantissimo a giocare alla versione web gratuita del popolarissimo gioco.

Ma come è stato possibile inserire sul web un gioco di successo come Monster Madness e renderlo fluido senza un minimo calo di frame rate o altri tipi di rallentamenti? Stieglitz ha spiegato che, per poter inserire sul web il gioco hanno utilizzato il motore di Unreal Engine 3, accompagnato da asm.js, e queste due componenti hanno permesso alla casa produttrice ed ha Mozilla rispettivamente di inserire il gioco e di poterlo rendere online e giocabile in tutto il mondo senza che gli utenti debbano installare alcun tipo di estensione esterna sul loro computer.

Per permettere ai giocatori di poter accedere a Monster Madness, la Nomnom, sulle sue pagine social ha compiuto una semplicissima azione: ha inserito il link del gioco sulle loro pagine, permettendo dunque a milioni e milioni di utenti di poter giocare. Due semplici operazioni dunque che hanno segnato un’importantissima svolta nel mondo dei video games, che ora potrebbero trovare una nuova casa sul mondo del web.

Mozilla e Unreal Engine 4: la nuova frontiera dei web games

[youtube c2uNDlP4RiE 700]

Per potenziare ulteriormente il mondo dei giochi direttamente sul web, Mozilla ha deciso anche di collaborare con Epic Games, per lanciare il nuovo motore grafico che prende il nome di Unreal Engine 4, di molto più potente rispetto al precedente motore, ovvero Unreal Engine 3.

Che differenze ci saranno tra i due motori, e soprattutto quali saranno i vantaggi che avrà questo cambiamento nel mondo dei giochi sul web? Le differenze sono tantissime, e la prima di queste è da ricercare nella grafica: questa infatti risulterà esser veramente realistica, anche con una scheda video e con una memoria RAM del proprio computer non potentissima, anche se ovviamente, se si vuole sfruttare al meglio il motore grafico, è necessario avere un computer che sia all’avanguardia e quindi con componenti hardware tra le ultime uscite.

Anche la velocità di gioco sarà migliore: se prima si parlava di un miglioramento del quaranta percento col passaggio dalla seconda versione alla terza del motore di Unreal Engine, con questo nuovo cambiamento il miglioramento sarà pari, ed arriverà ad un sessanta percento rispetto la versione precedente. Anche in questo caso, i dirigenti, stavolta di Mozilla, hanno espresso tutto il loro entusiasmo nell’affrontare un cambiamento del genere: in particolar modo, a parlare è stato Brendan Eich, il quale ha spiegato che per poter giocare sul web, grazie a questi cambiamenti, gli utenti non dovranno installare dei plugin nei loro computer e nel browser di navigazione di Mozilla, e che il gioco, una volta avviato, sarà alla velocità massima, ovvero a quella prestabilita dalle case produttrici dei giochi.

Anche su quest’aspetto, Eich ha deciso di fare commenti positivi: il rappresentate di Mozilla ha infatti sostenuto che finalmente i giocatori potranno divertirsi coi videogame senza dover installare il gioco, in quanto basterà cliccare sul link che verrà inserito dai produttori del videogame per poterlo avviare e passare ore ed ore a divertirsi.

La GooTechnologies e Goo Create

Oltre che col motore di Unreal Engine 4, Mozilla ha deciso di avviare una particolare collaborazione con la GooTechnologies, la quale permetterà a Mozilla di poter proseguire nel tanto ambito progetto: in particolar modo, la Mozilla ha puntato gli occhi su un particolare programma dell’industria, ovvero la Goo Create, che permetterà agli utenti di poter sperimentare nuovissime emozioni, tutte positive, mentre si gioca ad uno dei tantissimi video games che, nel corso del tempo, verranno inseriti sul web.

Ma in cosa consiste il prodotto che prende il nome di Goo Create?
Questo altro non è che un potente editore grafico che permette, a coloro che intendo sviluppare un video game da inserire sul web partendo da un semplice progetto, che piano piano prenderà vita e diverrà appunto un video gioco presente online sul web. Da una semplice immagine ad un gioco completo dunque: i creatori dei video games verranno condotti dal tutorial semplicissimo per poter inserire i vari poligoni tridimensionali, e grazie ad una serie di azioni, tra le quali spiccano le più semplici fino ad arrivare alle più complesse, il gioco potrà esser creato in una maniera ottima, sia per i produttori che per i giocatori.

Bisogna anche sottolineare che la Mozilla ha scelto la GooTechnologies poiché il team di supporto aiuterà i creatori dei video games nei passaggi più complessi, cercando di risolvere i loro dubbi qualunque sia il quesito, in maniera tale che il progetto dei creatori dei video games possa essere portato a compimento.

Le altre collaborazioni di Mozilla per lo sviluppo dei video games sul web

Per poter rendere i video games sul web una realtà che, col passare del tempo, diventi ben solida, la Mozilla, oltre alle citate aziende con la quale ha stretto una collaborazione, ha pensato in grande e pertanto ha deciso di non escludere nessun tipo di leader del settore della tecnologia, permettendo a tutti di collaborare e far parte del possibile e futuro successo che tale progetto dovrebbe riscuotere.

Una di queste è la PlayCanvas, azienda che aiuterà le aziende produttrici di video games e Mozilla a inserire i giochi sul web e renderli online: uno dei suoi obiettivi all’interno del progetto sarà quello di fornire una vasta serie di tecnologie che serviranno per migliorare i video games online, e di poterli modificare, migliorandoli notevolmente, una volta che lo stesso gioco verrà inserito sul web.

Inoltre, Mozilla ha avviato altre diverse collaborazioni, che verranno rivelate col tempo, che si basano sul registro asm.js e sul HTML5, che permetteranno agli esperti produttori di poter sfornare tantissimi giochi in grado di competere, come ribadito diverse volte, anche coi giochi per console, anche se i giochi verranno inseriti solo ed esclusivamente sul web.

[youtube cWIRUaR9G4w 700]

Ecco dunque come Mozilla intende inserire, in maniera anche pesante, il web nel contesto delle piattaforme dei video games: si tratta di un grosso progetto che visto, almeno per ora, come primo passo il gioco intitolato Monster Madness, ma che sicuramente in futuro, vedrà anche la presenza di tantissimi altri video games resi famosi nelle versioni per console.

Commenta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ricevi un avviso via email se ci sono nuovi commenti dopo il tuo.