VM Manager, la Pallavolo manageriale online!

VM manager online.VM-Manager è un browser game molto interessante dedicato al mondo della pallavolo, sport da sempre bistrattato nel mondo dei videogiochi ma decisamente popolare in tutto il mondo.

VM-Manager ci mette alla guida di una squadra di pallavolo e dovremo gestire dal nostro browser ogni aspetto del club, dalla vita sul parquet all’aspetto economico. La cosa che colpisce sicuramente di più di VM-Manager è la sua completezza, davvero notevole, aspetto che potrebbe scoraggiare dopo qualche ora i giocatori meno appassionati di volley o meno dediti alla microgestione di tutti gli aspetti societari.

VM-Manager è un gioco realizzato da appassionati per appassionati e, analogamente a Hattrick, manageriale di calcio online estremamente famoso, richiede dedizione per comprenderne a fondo le dinamiche di gioco e dominarle pienamente.

Il primo passo da fare è registrarsi sul sito e attendere la convalida dell’account per ricevere la propria squadra. I campionati sono divisi per nazioni e divisioni e ovviamente inizieremo dalle serie inferiori per provare a scalare le classifiche nazionali e internazionali.

Una volta registrata la propria squadra e completato il lavoro di personalizzazione, è necessario assumere allenatori, fisioterapisti e tutto lo staff necessario all’avvio del lavoro quotidiano fra campo di allenamento e palestra. Inizialmente il budget a disposizione è davvero esiguo e bisogna essere estremamente attenti a ogni investimento. Prima di tutto bisogna studiare per bene la propria squadra, comprendere i punti di forza e di debolezza dei propri giocatori e stabilire attentamente la strategia da adottare per contenere le spese e non sacrificare l’aspetto tecnico.

L’impatto con VM-Manager mette quasi in soggezione anche i giocatori di manageriali di vecchia data, abituata alla mole di tabelle e statistiche di un Football Manager qualsiasi, ma l’interfaccia di gioco estremamente curata e il buon materiale informativo presente sul sito rende le prime ore di gioco difficili ma sicuramente appassionanti. Tutto è a portata di click ed è possibile navigare agilmente tra i menù grazie alla barra superiore dello schermo che riassume tutte le funzioni principali.

Contrariamente all’istinto, che vorrebbe metterci subito alla prova come sapienti gestori dell’aspetto tecnico della squadra, dobbiamo indossare prima l’elegante vestito da dirigente economico e provare ad assicurare un futuro alla nostra squadra. Senza un minimo di pianificazione economica, infatti, VM-Manager può diventare un gioco estremamente frustrante e complesso. Per cui, la prima cosa da fare è cercare gli sponsor per la stagione a venire, studiando le offerte di tutte le aziende e valutando quali e quante accettarne per il primo anno. Non bisogna avere fretta e c’è da attendere le proposte davvero convenienti. Nello stesso modo, sul piano economico bisogna tenere sotto controllo anche le infrastrutture del club e valutare se investire sul lungo termine e beneficiare di migliori attrezzature e palazzetti dello sport più grandi. Creare spazi appositi dedicati ai fan, negozi e gestire direttamente le infrastrutture del club sono degli aspetti cruciali per assicurare un regolare flusso economico nelle casse del club e fare un buon mercato.

Il mercato, croce e delizia di tutti i manager sportivi, è estremamente profondo e consente di cercare giocatori per attributi e caratteristiche generali. Il roster minimo è di 7 giocatori e non bisogna, neanche in questo caso, avere fretta di creare immediatamente uno squadrone. Non c’è il budget e non c’è la necessità. Bisogna lavorare con calma su ogni aspetto tecnico e assicurarsi soprattutto giocatori con un buon prospetto, da coltivare e allenare, per cui l’importante è che abbiano un attributo molto forte e non abbiano note negative relative alla resistenza e alla forma fisica. Attenzione a scegliere attentamente anche il proprio libero, che può fare davvero la differenza nelle partite in cui c’è da difendere.

VM-Manager è questo: una continua analisi di dati e possibilità in bilico su difficile equilibrio tra causa ed effetto. A ogni azione corrisponde una conseguenza e, considerando che il gioco è su scala mondiale, solo un’accurata gestione di tutti gli aspetti permetterà alla nostra squadra di raggiungere i traguardi e i successi sperati.

Il motore delle partite è praticamente analogo a quello di Hatttrick e simili, ovvero in determinati giorni ci sono le giornate di campionato o le finestre per le amichevoli e bisognerà ricordarsi di preparare la partita nei giorni stabiliti. Non è necessario essere al computer all’ora esatta del match ma sarà possibile leggere e interpretare il report di fine gara, sperando di dover gestire l’entusiasmo post vittoria e non la delusione post sconfitta.

Gli aspetti di gioco di VM-Manager sono davvero molteplici e non basta certo una recensione per illustrarli tutti, fra quali spicca la possibilità di organizzare anche partite di beach volley con i giocatori della propria squadra! Insomma, si tratta di un manageriale completo e decisamente impegnativo che farà felici tutti gli appassionati di volley e di videogiochi manageriali.

Per i più esigenti e appassionati, poi, è possibile anche sottoscrivere l’abbonamento PRO per avere accesso a caratteristiche aggiuntive, non fondamentali ma sicuramente molto apprezzabili.

Prova subito VM Manager 😉

Commenta!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here