Nadirim, il mondo magico dei miti arabi in un mmorpg

Nadirim.Amici di Fantagiochi, oggi vi voglio parlare di Nadirim, un gioco online disponibile gratuitamente e senza richiedere download. Un MMORPG vecchio stile, con inquadratura dall’alto in stile Diablo, ci da la sicurezza di qualcosa di familiare, ma nello stesso tempo la sensazione di qualcosa di già provato. Vecchio stile quindi, forse un po’ troppo, animazioni nulle o quasi, pensate che mentre ci si muove l’unica cosa che anima il movimento è una nuvoletta di sabbia intorno ai piedi, grafica molto semplice, a dir la verità poco curata, gameplay piuttosto piatto e in ogni caso già visto anni fa. L’unica cosa da apprezzare è la colonna sonora, con brani azzeccati e ben distribuiti durante le azioni di gioco.

La personalizzazione del personaggio è scarsa, possiamo scegliere tra maschio e femmina, ma non cambiano i valori del pg, quindi è una scelta “inutile”, possiamo scegliere tra 10 fisionomie e altrettanti visi diversi, ma durante il gioco sarà veramente difficile apprezzare le personalizzazioni.

Altro punto negativo, il sistema energetico, più una trovata per arricchirsi che una caratteristica del gioco, infatti ogni combattimento ci indebolirà e ogni minuto ci viene ricaricato il 3% di energia, ma con l’avanzare dei livelli, i combattimenti più impegnativi ci obbligheranno a comprare degli elisir specifici con soldi reali per continuare a giocare.

Il gameplay è svolto a turni, con una sorta di griglia esagonale che circonda il pg, nella quale dovremo muoverci strategicamente per difenderci e attaccare al meglio. Il gioco per turni è “storia antica“, il pubblico vuole dinamismo e Nadirim sembra una salto nel passato.

Nadirim è disponibile su Bigpoint.

Commenta!

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
giovanna

Probabilmente le inquadrature dall’alto insieme alla semplicità delle personalizzazione sono un tentativo per consentire a chiunque di giocare tranquillamente e con facilità. Certo però che le personalizzazioni sono realmente troppo poche e i giocatori di oggi si aspetterebbero qualcosa di più “movimentato”.