Light the Flower, è questione di riflessi sul tuo iPad!

light the flowerAmici di Fantagiochi, oggi vi parlo di Light the Flower, un puzzle solving prodotto dalla Chillingo, una delle case che ha tratto maggior vantaggi dalla creazione di giochi per dispositivi iOS, vantaggi sicuramente meritati dato che realizzano sempre applicazioni divertenti, piuttosto originali e a buon mercato.

Light the Flower è molto simpatico, lo scopo del gioco sarà quello di riflettere tramite specchi un raggio di sole che entra dentro casa da una finestra, dovremo cercare di farlo rimbalzare fino ad arrivare ad un fiore. Quest ultimo è spesso raggiungibile solo dopo aver evitato parecchi ostacoli, quindi non sarà molto semplice completare l’obbiettivo, sopratutto con l’avanzare dei livelli.

Infatti i fiori da illuminare saranno sempre di più, dovrete illuminare anche 3 stelline per ottenere il punteggio massimo e avrete a disposizione un determinato numero di specchi, che spesso apparirà troppo basso per completare la missione.

Altro particolare interessante, è che con l’aumentare della difficoltà i raggi di sole si coloreranno, e risulteranno adatti solo per un fiore dello stesso colore. Ad esempio un raggio rosso sarà perfetto per un fiore rosso ma danneggerà un fiore blu.

La grafica è molto simpatica, molto colorata e pulita, semplicemente perfetta per questo puzzle solving. La longevità è buona, i livelli da superare sono numerosi e non sarà facile completare gli ultimi, inoltre collezionare il maggior numero di stelline vi intratterrà parecchio, ve lo assicuro.
E’ il tipico gioco ricco di aggiornamenti, quindi spesso verranno creati nuovi livelli e subito implementati gratuitamente nell’applicazione.

Light the Flower è disponibile su iTunes ad un costo di 0,79 euro, anche questa è una motivazione per la quale non potete perdervelo!

Commenta!

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Enrico

Questo gioco è bellissimo ,parla di un filer e della sua avventura fantastica

Enrico

iPad, da quando ce l’ho sono Molto felice 🙂