Caylus, il gioco da tavolo sbarca su iPad e iPhone!

caylusAmici di Fantagiochi, oggi vi parlo di un’applicazione per iPad e iPhone, Caylus, si tratta di un gioco da tavolo, ora grazie alla tecnologia si trasferisce sui dispositivi mobile. E’ un gioco veramente complesso, sulla linea di Carcassone o Monopoly, la storia è ambientata nel tredicesimo secolo, precisamente nel 1289, il Re di Francia Filippo il Bello ha deciso di far erigere un nuovo castello, partendo da zero, da un villaggio disabitato, quando il castello è finito, il giocatore che ha guadagnato il maggior prestigio vince la partita.

Ci sono due modalità, una contro la CPU e una Multiplayer che si può giocare sullo stesso dispositivo o su dispositivi diversi grazie ad Internet.

La grafica è molto carina e azzeccata, un particolare complimento va rivolto alla giocabilità, fedele all’originale in ogni particolare, risulta scorrevole e senza intoppi.
Alcune critiche vengono rivolte alla scarsa difficoltà incontrata per raggiungere la vittoria contro la CPU, ma è questione di capacità e di gusti, non tutti vogliono mettersi di impegno e riuscire a vincere solo dopo tanto tempo passato a giocare.

Vi posto un video illustrativo, purtroppo le regole all’interno del game sono in inglese, quindi vi posto il regolamento della versione da tavolo in italiano, che è molto simile a quella per iPad.

Caylus è scaricabile su iTunes a 3,99 euro.

[youtube QY8geg3q9mo 580]

Il gioco fondamentalmente è un gioco di amministrazione risorse e costruzione edifici in cui il giocatore impersona un costruttore che con i suoi lavoratori aiuta a costruire il castello e a sviluppare la città adiacente.
Il gioco è diviso in turni, ogni turno è diviso in fasi che sono:
ricezione soldi (due a giocatore + eventuali edifici posseduti)
piazzamento lavoratori (al costo indicato sul ponte)
risoluzione azioni speciali (quelle prima del ponte)
movimento del prevosto
risoluzione altre azioni
costruzione del castello
valutazione costruzione castello
fine del turno
La fase principale è chiaramente la fase di piazzamento operai.
Questa è importante in quanto si effettueranno le azioni soltanto dove sono presenti i propri operai, con la sola esclusione degli operai piazzati oltre il prevosto.

Abbiamo detto che il gioco è principalmente un gioco di amministrazione di risorse e di costruzione. Esaminiamo i due aspetti.

Le risorse servono a tutto, servono a costruire sia gli edifici della città che il castello, ad ottenere favori reali alla giostra e come merce di scambio per avere soldi.
Esse si possono ricavare da edifici in città che producono al massimo due tipi di risorsa. in numero variabile a seconda della costruzione.

Le costruzioni si suddividono in cinque categorie:
fisse, che sono quelle stampate sul tabellone; comuni, ci colore rosa che non appartengono a nessun giocatore;
di legno, di colore marrone che sono le prime che possono essere costruite; di pietra, di colore grigio e sono piu’ potenti di quelle di legno; residenziali, di colore verde che incrementano la reddita iniziale dei giocatori;
di prestigio, di colore azzurro che aumentano il prestigio dei giocatori e quindi danno piu’ punti vittoria delle altre.
Per costruire una costruzione bisogna avere un operaio nella zona di costruzione edifici del tipo indicato e avere le risorse necessarie per la costruzione.
Altra parte fondamentale del gioco sono i così detti favori reali, essi permettono di avere dei vantaggi in determinati campi.

Esistono 4 tipi di favori reali: i punti prestigio (o vittoria), i soldi, risorse, costruzioni.
I favori reali si possono ottenere in 4 modi differenti: alla giostra pagando un soldo e un tessuto; con determinati edifici; alla valutazione del castello (chi ha costruito piu’ sezioni nel turno riceve un favore); alla valutazione della sezione del castello in base al numero di sezioni costruite.

Questi favori sono molto importanti perché: punti prestigio si spiega da solo essendo punti vittoria; soldi in quanto esistono solo altri due modi per ottenere soldi (i due che si ricevono all’inizio turno sono sufficienti a piazzare solo due opeai…) che sono una costruzione iniziale che da tre soldi e il mercato in cui si vendono le risorse, risorse che pero’ servono per costruire; le risorse servono per costruire e all’ultimo step danno addirittura l’oro (l’oro serve per costruire gli edifici piu’ potenti in termini di punti prestigio ed esistono solo quattro modi per ottenere l’oro, uno con i favori, gli altri con le costruzioni se escono); costruzioni permettono di costruire con sconti e non avendo piazzato il segnalino nella casella adibita alla costruzione.

Ultimo aspetto strategico che genera le piu’ grandi carognate di questo gioco è il movimento del prevosto. Il prevosto si può muovere in avanti ed in dietro.
Se si muove in avanti il gioco sarà più veloce, se si muove indietro sarà piu’ lento, ma non solo.
Tutti gli operai che saranno oltre il prevosto non lavoreranno e quindi si saranno spesi dei soldi per l’ingaggio senza il vantaggio della spesa.

Commenta!

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Fabio

Ciao Davide. Leggo che hai postato il regolamento in italiano. Dove lo trovo? Grazie mille. Ottimo l articolo.