I pesci imitano Tiger Woods, con Golfish

La boccia sportiva di Golfish.È giunto il momento di fare un tuffo nel mare. È giunto il momento di comprendere veramente cosa si prova a vivere nei panni di un piccolo pesciolino… “in fondo al mar”. Squali, pesci enormi, pesci predatori, meduse, pescatori, insidie terribili… niente di tutto questo! In effetti il gioco ci presenta la vita, più che ”in fondo al mar”, in fondo alla boccia! Ebbene sì!

Golfish ci mostra il lato più bello e sereno della vita di un pesciolino rosso abitante di un acquario innovativo e splendidamente spettacolare. Non appena si accede a Golfish la sensazione che si prova è davvero piacevole. Si viene avvolti da una musichetta che ricorda tanto i momenti pacifici e gioiosi di canto e ballo che il film d’animazione Disney “La Sirenetta” (“The Little Mermaid”, nella versione originale) dal 1989 porta nelle nostre case con il granchio Sebastian, Flounder e tutta la troupe che vive negli abissi, appunto, “in fondo al mar”.

La colonna sonora, se così possiamo chiamarla, di questo gioco è davvero simpatica e piacevole. E pure il gioco si presenta accessibilissimo, anche ai bambini. Non per questo si tratta di un gioco per soli infanti. Tutt’altro.

Solitamente, siamo abituati a vedere il povero pesciolino rosso in una boccia di vetro, senza angoli e totalmente vuota, sguazzare senza meta in attesa che qualche piccola fogliolina, o nel migliore dei casi qualche pallina, cada dalla “generosa” mano di un umano sulla superficie dell’acqua. Ogni tanto penso a questi poveri pesciolini. Credo che al posto loro diventerei isterico. Ma ve lo immaginate? Vivere in una palla di vetro, poco più grande di noi, senza un punto di orientamento, senza angoli, senza un po’ di sabbia, senza una piantina. Nulla di nulla! Praticamente il vuoto totale. Le uniche cose che il pesciolino può vedere sono proprio quelle che mai potrà raggiungere, perché al di là del vetro!!!

In Golfish, invece, si prospetta un ambiente che diventa anche l’hobby, forse lo sport, del pesciolino rosso e che, immedesimandoci nella parte, può diventare un rilassante passatempo anche per noi, che di cose, oggi, ne possiamo vedere fin troppe!

Il giochino sta già nel titolo. In realtà, prima di “entrare in vasca”, credevo che si trattasse di un gioco simile al calcio, dato che la parola “Gol” (anche se italianizzata poiché in inglese si scrive “goal”) mi faceva presumere che si riferisse alla rete. Tutt’altro.

A ben guardare, la prima parolina da trovare nell’intero nome dato al gioco è “Golf”. Proprio di ciò infatti si tratta.

Golfish ci cala all’interno di una vasca in cui impersoniamo un pesciolino rosso alle prese con il golf subacqueo. Interessante, no?! La melodia di sottofondo (che come spesso accade è possibile anche switchare in off) ci dona la concentrazione adatta a questo sport.

Con i tasti di direzione della tastiera, dx e sx, possiamo scegliere dove indirizzare la pallina, mentre con i tasti su e giù possiamo cambiare la visuale. Ovviamente, il tutto in 3d. per lanciare la pallina si preme la space bar. Il tiro si realizza in tre tempi: un primo click per avviare il movimento di una lancetta che ci dà la possibilità di scegliere la potenza da imprimere al tiro, con il secondo click fermiamo la lancetta determinando così la forza del tiro e con il terzo click possiamo effettuare il tiro e vedere se siamo stati abbastanza bravi da centrare la buca!

il gioco inoltre è corredato da una serie di bonus che è possibile ottenere durante l’azione centrando con la pallina qualche baule, che si aprirà mostrando il relativo tesoro, e qualche moneta sparsa sul green. Ognuno di questi bonus ci consente di prendere punti in modo tale da poter realizzare due record di gioco: il primo in merito alla minor quantità di tocchi (par) fatti per imbucare la pallina e il secondo riguardo al maggior numero di punti realizzati attraverso denari e tesori nascosti.

Dunque… a voi la mazza… e che il Tiger Woods dei pesci diventino uno di voi!

Commenta!

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments

[…] di questa sala giochi online, che come le altre recensite qui su Fantagiochi da Giovanni o Francesco, vantano una buona qualità, grazie alla presenza di giochi divertenti, sicuri e che presentano una […]