Commando, bel clone del gioco degli anni 90

Commando.Avreste tanto voluto nascere a cavallo della prima guerra mondiale per poi buttarvi a capofitto nel secondo conflitto globale, ma purtroppo siete nati negli anni 80 dove l’ unica guerra era con le vostre mamme per non farvi fare improbabili tagli di capelli alla “Simon le bon”? O meglio, siete in ufficio e dopo la riunione del lunedì con un improbabile direttore marketing avete voglia di entrare nel suo ufficio e tirare una granata? Benissimo, Commando è il gioco che fa per voi.

Infatti impersonerete un soldato che, durante la seconda guerra mondiale avrà il compito di distruggere i nemici dell’ Europa libera. Come avrete ben capito è un clone del più noto Metal Slug, spara spara nipponico che ha sbancato e derubato migliaia di teenagers negli anni 90. Ambientato durante la seconda guerra mondiale voi sarete l’ impavido soldato che si dovrà far largo attraverso orde di soldati nemici anientandoli con le armi più disparate.

Grafica

Vi sentirete proprio davanti al video della vostra vecchia sala giochi dato che graficamente il gioco si presenta identico al vecchio e caro Metal Slug. Tutto è riprodotto quasi alla perfezione fino ai più piccoli particolari. Anche gli effetti visivi come, esplosioni, bagliori ed effetti metereologici sono presenti all’ appello per non farvi mancare davvero nulla in una simulazione di guerriglia fluida e divertente.

Motore del gioco

Naturalmente stiamo parlando di un gioco che gira su un browser e che ha quindi dei limiti, ma vi assicuro che non ne capterete troppo la presenza. Commando anche nelle situazioni in cui sono presenti sullo stage molti soldati che sparano contemporaneamente fatica a rallentare, tutto a scapito della giocabilità. I comandi sono ovviamente facili e intuitivi e del tutto settabili. Potrete infatti scegliere tra un controllo solo con la tastiera, oppure misto tastiera-mause. Sempre selezionabili dal pannello delle opzioni abbiamo anche: la qualità video (indispensabile se non si ha una connessione adsl), la possibilità di escludere l’ audio e la difficoltà di gioco divisa in 3 gradi. Parlando un po’ più del motore di gioco ci troviamo davanti a uno spara spara dove il protagonista lancerà quintali di proiettili verso migliaia di soldati, schivando ostacoli e raccogliendo bonus, lontano da quello che può essere una vera simulazione, ma il bello di questo tipo di giochi e’ la suggestione che il divertimento che si ha nel vedersi immedesimati in una sorta di parodia Romboidiana ( se mi passare il termine) dimenticandosi che i proiettili non crescono sotto gli alberi. Tutto scorre via liscio attraverso i vari livelli sempre più infestati di nemici non mancherà di accontentare la vostra sete di violenza sopratutto se siete patiti del genere.

Sonoro

Musiche epicheggianti, defragrazioni, urla straziate di nemici appena trapassati da proiettili. C’e’ tutto quello che serve per immedesimarsi nel gioco. Al contrario di quello a cui si può pensare, la colonna sonora c’e’ e ti accompagna sempre durante il gioco. Mai invasiva o ripetitiva, totalmente disattivabile o modulabile tramite l’ apposito pannello nelle opzioni. Anche per quanto riguarda i suoni BGM ( quelli prodotti appunto da proiettili, avversari morenti ed esplosioni) si può dire che sono degni di un vero Coin-up da salagiochi.

Conclusioni finali

Ottimo sotto ogni aspetto, forse l’ unico neo è proprio quello dell’ originarietà, un quanto è un clone perfetto di un altro videogioco. C’e’ anche da dire che “ Chi se ne frega”, se io sono un patito del genere e sono in ufficio è proprio l’ asso di briscola tra una pausa e l’ altra. L’accuratezza con cui è stato ricreato il gioco dall’ originale infatti lo ha fatto diventare uno dei giochi più cliccati sul portale miniclip.com metro di giudizio, questo, che la dice lunga sull’ indice di gradimento dell’ opera stessa.

Mi sono dilungato troppo in discorsi arzigogolati? Concludo: sparate a tutto quello che si muove, non concentratevi sui nemici ma sui proiettili che vi stanno per arrivare addosso, questo è il mio consiglio per sopravvivere almeno per i primi 6 livelli al resto pensateci voi, questo e’ un gioco che vi terrà a bada per diverso tempo e che non mancherà di farvi anche arrabbiare a volte, consigliatissimo!! Alla prossima.

Commenta!

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments